Viaggio nel mondo dell’Efficienza energetica e della “White Economy”, dove, attraverso interventi di efficientamento, incentivi e progetti di risparmio energetico, i principali attori del settore si mettono al servizio di privati ed imprese per accelerare il processo di rinnovamento “zero emission” e per cogliere nuove opportunità di business. L’incremento dell’efficienza energetica dei sistemi impiantistici è un passaggio fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi europei stabiliti in ambito energetico-ambientale. 

Per questo motivo l’efficientamento energetico è in Italia ampliamente incentivato. SUPER AMMORTAMENTO 135% dei Costi d’investimento. Grazie a questi meccanismi incentivanti, negli ultimi anni si è potuto sviluppare un vero e proprio mercato dell’efficienza energetica in cui sono confluite diverse nuove professionalità quali ESCo (Energy Service Company), EGE (Esperto in gestione dell’energia), Energy Manager e altre ancora.

Definizione di Efficienza energetica: cos’è e in cosa consiste

Cos’è l’efficienza energetica? Per rispondere a questa domanda è prima di tutto necessario comprendere cosa non è l’efficienza energetica: Non è una semplice riduzione di consumo d’energia; Non è né spegnere la luce né abbassare il riscaldamento ma ottimizzare le energia che spesso viene sprecata e dissipata. In tal senso quindi questo concetto si differenzia tantissimo dalla più semplice definizione di “risparmio energetico”, tramite la quale si vuole unicamente indicare un minor consumo, anche se questo dovesse comportare delle rinunce sulle finalità per le quali si sta utilizzando l’energia. In definitiva, possiamo quindi dire che un sistema può essere definito energeticamente più efficiente di un altro solo se, a parità di prestazioni richieste, riesce ad ottenere lo stesso risultato con l’utilizzo di minor energia.

A cosa serve l’efficienza energetica; L’efficienza energetica indica la capacità di riuscire a “fare di più utilizzando meno risorse”.
Ciò è possibile attraverso l’utilizzo delle migliori tecniche e tecnologie disponibili sul mercato e mediante l’adozione di un comportamento responsabile verso gli usi energetici. Essere efficienti energeticamente vuol dire sfruttare l’energia in modo razionale, eliminare sprechi e perdite dovuti al funzionamento e alla gestione non ottimale di sistemi semplici (motori, caldaie, lampade) e/o complessi (edifici, mezzi di trasporto, etc.).

Aumentare l’efficienza dei propri sistemi energetici permette di risparmiare energia, abbattere i costi fissi e variabili della propria attività e ottenere benefici ambientali. La Green Economy non è solo un apparire ma è un reale impegno verso la nostra Amata Terra e l’ambiente che lasceremo alle generazioni future. 

La normativa di riferimento italiana ed europea: La normativa europea di riferimento è la Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, per la quale è in studio dal 2016 l’aggiornamento ad una nuova versione che fissi i nuovi obiettivi del settore fino all’anno 2030. Principalmente la Direttiva 2012/27/UE ha definito i target da raggiungere entro il 2020 per il settore dell’efficienza energetica all’interno del programma 20-20-20 (-20% emissioni di gas serra; +20% energia da fonti rinnovabili; +20% efficienza energetica). 

A livello italiano la direttiva è stata recepita attraverso il Decreto lgs 102/2014 dove, oltre agli obblighi normativi, sono stati indicati alcuni importanti strumenti per l’incremento dell’efficienza energetica sia a livello civile (ad es. contabilizzazione del calore) che industriale (ad es. diagnosi energetica).

Con questo primo articolo sull’efficientamento vi abbiamo voluto dare un primo assaggio dell’argomento che approfondiremo a breve. Ricordatevi Sinergia non solo un nome ma un gruppo di consulenti attenti e pronti per Voi.